Il percorso formativo del CLab è gratuito. Sono previste quattro edizioni del CLab, ognuna delle qualli avrà una durata di 6 mesi e prevede un percorso articolato in 2 livelli:

   – Base (durata 2 mesi, con un impegno di almeno 2 incontri settimanali )
   – Specializzazione (durata 4 mesi, con un impegno di almeno 1 incontro a settimana)

Il livello base prevede l’erogazione di un portfolio di “core modules” che abbracciano tematiche quali Team Buiding, Innovative thinking & Problem solving, Communication strategies, Fundamentals su start-up e modelli di business, Enabling technologies and Platforms in Horizon 2020; e una serie di “Contamination Events” e Workshops su tematiche  innovative orientati  a fornire testimonianze, spunti e occasioni di cross-fertilizzazione.

Il livello di specializzazione offrirà ulteriori momenti di formazione tramite Contamination Events e Workshops e didattica assistita, con il coinvolgimento di docenti/tutor universitari e aziendali e mentor facenti parte della rete di tecnologie e competenze esposte dal Parteneriato del CLAB, che comprende i key players del territorio (quali St Microelectonics, Telecom, Pfeizer, Meridionale Impianti, StartUp City, Confindustria giovani, The Hub).

Gli studenti  provenienti da qualsiasi area disciplinare (verrà garantita la rappresentatività delle varie aree) e opportunamente selezionati in base a merito e motivazione, impareranno a lavorare in team, prima per sviluppare un idea innovativa, e poi, mettendo a frutto gli elementi forniti durante la formazione base per trasformare l’idea in progetto durante il percorso di specializzazione, che potrà essere personalizzato anche sulla base delle proposte progettuali dei team partecipanti.

Per l’Università il CLab è una bandiera dell’impegno a contaminare la didattica, a favorire  modelli interattivi e costruttivistici, a creare ponti fra discipline, a cogliere le opportunità  offerte dalla tecnologia, a creare negli studenti la mentalità che essi stessi sono lo strumento  del cambiamento. Riflette quindi l’impegno nel sostenere la diffusione della cultura dell’imprenditorialità e dell’innovazione, della ricerca scientifica, della formazione culturale e del progresso civile della societàLe attività del CLab si coniugano con l’obiettivo di uno sviluppo del territorio compatibile con la visione che ha portato alla nascita di Horizon2020 e con le strategie regionali di Smart Specialization.

Riconoscimento crediti
Il modello formativo del CLab Catania, in accordo al progetto approvato, prevede che le attività svolte dagli studenti partecipanti siano integrate e riconosciute all’interno dei corsi di laurea dell’Ateneo (fino ad un massimo di 30 CFU), senza rallentare il proprio percorso universitario.

In particolare, si prevede il riconoscimento da 9 a 12 CFU per tutti gli studenti che  completano il percorso e che abbiano fruito con profitto dei moduli offerti durante il livello di base (“core modules” ed eventi di contaminazione); ed un eventuale riconoscimento aggiuntivo fino a 18 CFU per gli studenti che, durante il livello di specializzazione, finalizzeranno il loro progetto come attività di tirocinio e/o tesi.